Estintori antincendio e attrezzatura Estintori portatili A polvere

Estintori antincendio portatili A POLVERE

La normativa estintori EN3 compie una classificazione degli estintori portatili, quelli aventi una massa minore o uguale a 20 Kg e pertanto trasportabili ed utilizzabili da un singolo operatore, in base all’agente estinguente. Nel caso dell’estintore a polvere il serbatoio dello stesso è riempito appunto con una polvere formata dalla combinazione di varie sostanze chimiche miscelate ulteriormente ad aditivi capaci di migliorarne le qualità di fluidità ed idrorepellenza. Le polveri antincendio vengono suddivise in due categorie principali: polivalenti (fuochi di classe A-B-C) e bivalenti (fuochi di classe B-C). Queste polveri risultano normalmente dielettriche, utilizzabili quindi su apparecchiature elettriche sotto tensione, ma considerata la granulometria finissima delle polveri stesse ne viene sconsigliato l’uso su impianti elettronici o apparati digitali in quanto le particelle potrebbero danneggiare i vari componenti. Gli estintori a polvere sono disponibili in diversi formati.