Pompe sommerse

In molti casi abbiamo la necessità di aspirare liquidi da pozzi, scavi o prelevare acqua in profondità. La pompa sommersa è lo strumento idoneo per questo tipo di esigenza. Sul nostro sito abbiamo un’ampia scelta di pompe sommerse per acque bianche e di elettropompe sommerse per acque nere. Per i lavori più gravosi potete trovare pompe sommergibili in acciaio inox con potenze variabili.

Pompe sommergibili e Pompe di drenaggio

Pompe sommergibili e pompe di drenaggio sono impianti idraulici destinati alla movimentazione e al trasferimento di acque tra due punti ad altezza diversa, e sono necessarie se la profondità del liquido da aspirare è superiore ai 7 metri. Sono dispositivi molto versatili in quanto si prestano a una molteplicità di utilizzi, e grazie alla tecnologia delle elettropompe sommergibili moderne, hanno un'ottima potenza di pompaggio meccanico, potendo trasferire in un tempo ridotto una grande quantita di liquido. Sono ideali per aspirazione e drenaggio di acque sporche reflue ma anche per l'utilizzo con acque chiare: un esempio classico sono le pompe sommerse per pozzi artesiani.

Pompa ad immersione: prevalenza e portata

Uno degli scopi più importanti della pompa ad immersione è sicuramente il prelievo e la movimentazione di acque nere, per esempio in ambito agricolo per lo svuotamento di pozzi con acque fangose o il prelievo sotterraneo di acqua per irrigazione. Per questo motivo, parametri fondamentali da valutare nella scelta dell'elettropompa sommergibile sono sicuramente la prevalenza e la portata. La prevalenza non è altro che la misura dell'altezza massima (in metri) di liquido che può venire spinto in alto dalle componenti meccaniche della pompa. In media, una pompa sommersa per acque chiare con potenza 500/550 W ha una prevalenza massima di circa 6/7m, mentre una pompa 1000-1100 W ha una prevalenza di 9/10 m.

La portata misura invece la quantità d'acqua movimentabile in litri al minuto. Un'elettropompa a potenza media (1000 W) ha una portata di circa 350 l/min, per fare un'esempio.

Un altro fattore fondamentale per la scelta della corretta elettropompa a immersione è la tipologia di liquidi da aspirare: sarà infatti ben diverso scegliere una pompa sommergibile per acque chiare e una invece per acque nere e liquami in genere, poichè nel caso delle seconde spesso la densità del liquido refluo da drenare (spesso intriso di fanghi) e la presenza di detriti o residui sporchi anche di un certo diametro, rendono necessario l'acquisto di una pompa con giranti diversi, un trituratore e diametro sufficentemente grandi.

Altri fattori che determinano la scelta corretta dell'elettropompa sono la profondità del pozzo, della condotta fognaria o dello scavo e la quantità di liquido da movimentare.

Pompa a immersione per acque sporche

La pompa a immersione per acque sporche è destinata all'utilizzo su acque nere presenti in scavi in profondità, pozzi e fosse nel terreno con presenza di liquami e acqua fognaria o intrisa di fanghi. L'elettropompa viene utilizzata per prelevare acqua in profondità, portandola in superficie, e questo compito può essere spesso ostacolato dalla presenza di corpi solidi (pietre, zolle indurite, detriti, escrementi, ecc oppure rifiuti gettati nel wc). Per evitare possibili ostruzioni dei giranti della pompa, alcuni modelli di pompe sono dotati di apposita trituratrice di disostruzione: è il caso ad esempio del modello di pompa sommersa trituratrice per fogna.

Pompe a immersione per acque chiare

Le pompe a immersione per acque chiare vengono utilizzate per il prelievo di acque dolci pulite dai pozzi o da tubazioni idriche di acque chiare, piscine, per irrigazione agricola, estrazione di acqua potabile, svuotamento di piscine, ecc. Può trattarsi di acque piovane, acque di pozzi artesiani o sorgenti sotterranee, o acqua di piscina; fondamentale è in questo caso, che la pompa operi su acque prive di liquami e residui solidi, motivo per cui in questo caso la presenza di trituratrice non è necessaria, ad esempio. Ciò che distingue le pompe sommerse per drenaggio acque chiare dalle pompe a immersione per acque scure, è il diametro massimo di eventuali residui solidi che possono essere filtrati: non più di 5 mm.