Scarpe antinfortunistica

Benvenuto nella sezione "Scarpe antinfortunistica" della categoria Scarpe antinfortunistiche di Canevari.it : scopri la nostra selezione in Scarpe antinfortunistiche SB Scarpe antinfortunistiche S1 Scarpe antinfortunistiche S2 Scarpe antinfortunistiche S3 Scarpe antinfortunistiche S4 Scarpe antinfortunistiche S5 e tanto altro.

La salute e la sicurezza dei piedi sono fondamentali, in quanto uno dei sistemi meccanici più importanti del corpo umano. La scelta delle corrette scarpe antinfortunistica deve partire da tre criteri:

- I rischi presenti nell'ambiente di lavoro (calore, elettricità statica, superifici scivolose, clima avverso, ecc)
- La conformazione del suolo e la presenza nell'ambiente di liquidi di varia natura (acqua, oli, acidi, idrocarburi, ecc), polveri, schegge o altri elementi 
- Il livello di comfort del piede necessario durante le lunghe ore di lavoro.

Queste calzature si contraddistinguono per il loro grado di protezione da impatto da oggetti pesanti, perforazione e schiacciamento essendo scarpe da lavoro con puntale con protezione da urti fino a 200 joule realizzato in vari materiali, quali carbonio, kevlar e acciaio. Per capire meglio, 200 Joule di forza di impatto equivalgono alla caduta di un corpo di 20 kg da un'altezza di 1 mt. Questi requisiti sono propri delle scarpe da cantiere, ad esempio.
Si contraddistinguono per essere calzature che alla protezione dai rischi di infortunio, uniscono comodità e salute del piede

Il riferimento le calzature antinfortunio è la normativa EN ISO 20345: 2012 , che classifica le calzature in base ai requisiti che devono possedere. Le categorie di classificazione in base al livello di protezione vengono identificate dalla sigla “S” e vanno dal livello SB, rispondente ai requisiti base della norma, con protezione da lesioni da compressione delle dita dei piedi, al livello S5 con alte proprietà di dissipazione delle cariche elettrostatiche al suolo e alta resistenza alla perforazione di corpi acuminati (schegge, chiodi, materiale ferroso, ecc).






Scarpe antinfortunistica: la normativa e le classi di protezione

Le scarpe di protezione antinfortunistica si dividono in classi di sicurezza chvariano in base alle proprietà protettive e agli inserti di sicurezza presenti in ogni scarpa di protezione, con la presenza del puntale come caratteristica in comune. In base ai rischi dell'ambiente di lavoro, si potrà optare per scarpe antinfortunistiche con puntale in acciaio, più scomodo per il piede ma con protezione adeguata contro urto da oggetti pesanti, acuminati e pericolosi in genere, oppure puntale in materiale composito per rischio minore.
In questa tabella sono riassunte le classi di protezione antinfortunistica:
 
Categoria Requisiti 
Le scarpe di sicurezza SB sono calzature di tipo I (in cuoio o altri materiali) che grazie al puntale di protezione contro lesioni da urto di oggetti fino a 200 joule sulle le dita dei piedi, prevengono il rischio di schiacciamento da oggetti pesanti sulla punta del piede fino a 15.000 Newton
Oltre ai requisiti della scarpa SB, proteggono dal rischio di perforazione
Le scarpe da lavoro S1 proteggono la zona del tallone, hanno proprietà di dissipazione di carica elettrostatica al suolo, protezione contro olio combustibile e tallone con shock absorber
Come lo standard S1, le scarpe antinfortunistiche S1P hanno in più resistenza alla perforazione
Le scarpe antinfortunistiche S2 oltre alle caratteristiche delle calzature S1, sono resistenti alla penetrazione e all’assorbimento dell’acqua
Le scarpe di sicurezza S3 presentano suola con rilievi e resistenza alla penetrazione
Le calzature da lavoro S4 si caratterizzano per essere in materiali in gomma o polimerici (tipo II), hanno proprietà di dissipazione antistatica e ammortizzamento dell’energia sul tallone (shock absorber)
Le scarpe antinfortunistiche S5 alle proprietà delle calzature S4 aggiungono suola con rilievi e resistenza alla perforazione